Luoghi comuni? Vediamoci chiaro

Una risposta ai dubbi delle future mamme che spesso, in gravidanza, si pongono mille domande, ansiose per la propria salute e quella del bambino.

Si possono prevenire le smagliature?

Le smagliature sono lesioni delle fibre elastiche della pelle che si possono presentare durante la gravidanza. Per prevenirle bisogna fare attenzione all’eccessivo aumento di peso e privilegiare sport come il nuoto o la ginnastica dolce. Sono utili anche i massaggi con olio alle mandorle o creme apposite a base di lanolina o fibre vegetali per favorire la circolazione e migliorare la tenuta delle fibre elastiche.

E’meglio preparare il seno all’allattamento?

Il seno come l’addome, il viso e le gambe, in questo periodo deve essere particolarmente curato, soprattutto in vista dell’allattamento. Va massaggiato quatidianamente con movimenti rotatori dall’esterno verso il capezzolo con le creme disponibili in commercio. Utili sono anche le spugnature caldo/umide per favorire la corcolazione. Bisogna fare attenzione anche ai capezzoli per prevenire le fastidiosiddime ragadi: a questo scopo si possono applicare creme emollienti a base di calendula e burro di karitè. M anche un semplice olio (d’oliva, lanolina,vasellina) funge come prodotto emolliente, poiché ammorbidisce la superficie.

I jeans sono proprio vietati?

Fino al quarto mese si può portare l’abbigliamento di sempre, quindi i cari e vecchi jeans non devono essere messi nell’armadio, purchè, naturalmente, non costringano troppo l’addome.

L’abbigliamento durante la gravidanza deve essere comodo e pratico. Per quanto riguarda la biancheria intima si devono preferire quelle fibre naturali che lascino traspirare la pelle. Il reggiseno deve sostenere, utile sarebbe scegliere un reggiseno con una taglia in più in modo da poterlo adattare all’aumento di volume delle mammelle. Le calze non devono comprimere e sarebbe meglio abbandonare l’uso delle autoreggenti per evitare disturbi circolatori. Per quanto riguarda l’uso della pancerina, non è obbligatorio se dà fastidio.

E’ necessario evitare le scarpe con i tacchi alti?

Anche le scarpe hanno la loro importanza in questo periodo: comode, con un tacco di media altezza, ma neanche completamente piatte. I tacchi non devono superare i 4 cm, per non assumere posizioni che si possono rivelare scorrette per la schiena e l’addome. I tacchi alti devono essere evitati anche per scongiurare i gonfiori che in quiesto periodo sono frequenti a causa di una maggiore ritenzione idrica.

Per ovviare al problema di piedi e egambe affaticate, male comune specialmente negli ultimi mesi di gravidanza, si possono fare pediluci con acqua tiepida e una manciata di sale grosso da cucina, ed è utile cercare di evitare inoltre di stare troppo in piedi.

Sono permessi i massaggi?

In gravidanza i massaggi sono consentiti, a patto che siano particolarmente leggeri quando riguardano la pancia. Sì ai massaggi alle gambe, che aiutano a contenere la ritenzione idrica e alle spalle per allentare le tensioni. La regola da non dimenticare è, appunto, la leggerezza.

Inserisci un tuo commento