IPERSTIMOLAZIONE OVARICA (OHS )

La sindrome da iperstimolazione ovarica è una grave complicanza nella stimolazione ovarica.

Alcuni criteri sono predittivi e devono mettere sempre in guardia, in particolare ho potuto notare che la policistosi ovarica (chiamato comunemente ovaio micropolicistico ), la giovane età, elevati livelli di E2,numerosi follicoli di diverse dimensioni, e non ultimo cicli ovarici con concepimento avvenuto rappresentano certamente un fattore di rischio .
La sindrome si divide in diversi gradi a seconda dell ‘ aumento di volume delle ovaie, dall’ accumulo di liquidi negli spazi interstiziali, dagli squilibri elettrolitici, dall ‘ ipovolemia, e dall’ oliguria.

  • GRADO 1-distensione e disturbi addominali
  • GRADO 2-nausea- vomito-diarrea-aumento di volume delle ovaie
  • GRADO 3-grado 2 più l’ ascite visibile all’ecografia
  • GRADO 4-grado 3 + ascite tesa + stipsi
  • GRADO 5-grado 4 + oliguria +alterazioni della creatinina(1.0-1.5 )+globuli rossi alterati (>15.000 ) + ematocrito >45% con incremento>del 30%rispetto cioè al valore basale
  • GRADO 6-ascite con addome teso- possibile idrotorace- Hct>55%-G.R.>25.000-creatinina>1.6-    insufficienza renale-fenomeni tromboembolici

Il più delle volte abbiamo visto trattarsi di gradi lievi facilmente gestibili anche a domicilio come i casi del GRADO 1 e 2 dove basta riposo a letto-somministrazione di liquidi e semplice monitoraggio della diuresi per stare tranquilli o come il GRADO 3 dove oltre ai liquidi stavolta in endovena è opportuno associare terapia medica con furosemide(per l ‘ oliguria )e metoclopramide ( per l ‘ iperemesi ).

ATTENZIONE invece va prestata ai GRADI 4 e 5 , mentre ben altra cosa risulta essere il GRADO 6 dove è indispensabile l’ ospedalizzazione della paziente.

Esami ematochimici quali emocromo completo- piastrine- elettroliti sierici-quadrosieroproteico-creatinina-clearance della creatinina – PT PTT-fibrinogeno- antitrombina |||-ECG- monitoraggio della BHCG-appaiono fondamentali cosi’ come il controllo del peso corporeo ed il monitoraggio della quantità delle urine nelle 24 ore.

Appare evidente le difficoltà che si possono avere nei gradi avanzati dove consiglio il ricovero in strutture sanitarie adeguate poichè il trattamento prevede nei GRADI 4  e 5 :infusione e. v. di dextran,plasma fresco congelato,ALBUMINA(estremamente importante ), soluzione fisiologica,soluzione glucosata,antibiotici cortisonici,anticoagulanti.e addirittura puo’ essere di aiuto la paracentesi in caso di difficoltà respiratoria.

ATTENZIONE . NO AI DIURETICI.

 Nel grado 6  può essere utile applicare la pompa peristaltica con L DOPA  e purtroppo in caso di anuria la dialisi                                                                             ATTENZIONE : E’ LA SOMMINISTRAZIONE DI GONADOTROPINA CORIONICA ( HCG ) CHE SCATENA LE MANIFESTAZIONI DELLA SINDROME.

Infatti se non somministriamo HCG ( gonasi- cetrodite. etc. ) non si sviluppa mai l ‘ iperstimolazione anche se abbiamo un elevato numero di follicoli.

La prevenzione vera quindi è rappresentata dalla sospensione del ciclo prima della somministrazione dell’ HCG  o dalla sospensione del transfer eliminando di ottenere una gravidanza .L ‘ IPERSTIMOLAZIONE OVARICA INFATTI DIVENTA PIU’ SEVERA SE SI INSTAURA UNA GRAVIDANZA. Il mio consiglio è la somministrazione di ALBUMINA durante il prelievo ovocitario ai fini sopratutto di limitare gli effetti di una eventuale iperstimolazione.

Inserisci un tuo commento