108203831

Auto esame del seno e prevenzione

Non finirò mai di ripetere alle mie pazienti che Prevenzione e Diagnosi precoce sono 2 parole che non devono fare paura né devono essere sottovalutate.
E’ importante iniziare a conoscere il proprio seno fin da giovanissime, osservandolo regolarmente davanti allo specchio e toccandolo quando ci si veste o mentre ci si insapona sotto la doccia.
Vent’anni è l’età giusta per cominciare ad adottare le buone regole della prevenzione.
L’autoesame va effettuato una volta al mese, meglio se una settimana dopo la fine del ciclo: in questa fase, infatti, il seno non è teso, gonfio o dolente.
Utilizza queste semplici istruzioni per procedere all’autoesame del tuo seno direttamente da casa.

palpazione Bagno o Doccia Controlla entrambe le mammelle quando fai il bagno o la doccia: le dita scivoleranno più facilmente sulla pelle bagnata.
Movimenti rotatori Metti una mano dietro alla testa. Con l’altra mano, tenendo le dita distese ed accostate, premi delicatamente, eseguendo piccoli movimenti rotatori. Inizia con il dito indice, vicino alla clavicola. Muovi le dita in senso orario intorno alla mammella. Nella curva più bassa sentirai un bordo di tessuto più sodo. Quando raggiungerai la parte superiore prosegui con tre dita e continua ad esaminare tutte le parti della mammella sempre con movimenti rotatori e scorrevoli fino al raggiungimento del capezzolo. Riprendi la medesima operazione sull’altro seno.
Capezzoli Premi delicatamente i capezzoli tra il pollice e l’indice.
Se compaiono secrezioni contenenti sangue o altri liquidi, avvisa immediatamente il medico.
Davanti allo specchio Dopo la doccia, guardati allo specchio e controlla le mammelle, con le braccia lungo i fianchi.
Esamina anche l’aspetto della cute: verifica che non vi siano zone raggrinzite o infossate, desquamazioni o alterazioni del colore.
Mani dietro la testa Guardati attentamente allo specchio, mani intrecciate dietro la testa, spingendo i gomiti verso l’esterno. Dovrai sentir contrarre i muscoli pettorali. Osserva il contorno delle mammelle.
Mani sui fianchi Premi saldamente le mani sui fianchi e piegati leggermenti verso lo specchio, tenendo dritte spalle e gomiti.
Quando sarai consapevole dei contorni naturali delle tue mammelle, qualsiasi futuro cambiamento ti apparirà evidente.
Sdraiata sul dorso Sdraiata sul dorso, metti la mano sinistra sotto il capo, ponendo un cuscino o un asciugamano ripiegato sotto la spalla sinistra.  Questa posizione appiattisce il seno rendendolo più facilmente esaminabile. Con la mano destra, tenendo le dita distese ed accostate, premi delicatamente imprimendo piccoli movimenti rotatori.
Inizia con il dito indice, vicino alla clavicola.  Muovi le dita in senso orario intorno alla mammella.
Nella curva più bassa sentirai un bordo di tessuto più sodo.
Quando raggiungerai la parte superiore del seno, prosegui con tre dita e continua ad esaminare tutte le parti della mammella sempre con movimenti rotatori e scorrevoli fino al raggiungimento del capezzolo.
Ripeti la stessa operazione per il seno destro.
Una crema per le mani ti aiuterà a far scorrere le dita più agevolmente.

Inserisci un tuo commento